Tutti gli articoli di KeiLeela

Gli Esprit D’Air annunciano il tour nel Regno Unito nel 2018.

Gli Esprit D’Air annunciano le date di quello che sarà il loro tour per il Regno unito, previsto per il 2018.  Il loro viaggio partirà da Londra il 5 Febbraio 2018 e si svolgerà nell’arco di un’intensa settimana che li porterà fino a Glasgow domenica 11 Febbraio.

Il 2016 ha visto gli Esprit D’Air partecipare a uno dei maggiori palchi dedicati alla cultura Giapponese del regno Unito, l’Hyper Japan all’Olympia, di Londra e  come band di punta al concerto di beneficenza organizzato da Peko Peko in onore del il quinto anniversario del terremoto di Tohoku —raccogliendo  £1,100 che sono stati devoluti a finanziare lezioni di musica e inglese all‘Aoba Gakuen, un orfanotrofio di Fukushima. A seguire gli  Esprit D’Air hanno annunciato il singolo che annuncia il loro ritorno sulle scene ‘Rebirth‘, e  ‘Guiding Light‘ e si sono esibiti in diversi eventi in tutto il Regno Unito  fra i quali ricordiamo il Camden Rock Festival, conclusosi da poco.

Ecco l’elenco completo delle date.

Lunedì 5th Feb 2018 – The Underworld, London
Martedì 6th Feb 2018 – Buffalo Bar, Cardiff
 Mercoledì 7th Feb 2018 – Mama Roux’s, Birmingham
Giovedì 8th Feb 2018 – Sound Control, Manchester
Venerdì 9th Feb 2018 – Jumpin’ Jacks, Newcastle
Sabato 10th Feb 2018 – Rockmantic Weekender, Carlisle
Domenica 11th Feb 2018 – Audio, Glasgow

Da Venerdì 16 Giugno sono disponibili i biglietti che potrete acquistare tramite questo link.

esprit-d-air-tour2018.png

Vi ricordiamo che a fine mese, uscirà il nuovo album Constellation, a cui il tour è dedicato. Di seguito trovate  i link per preordinare la vostra copia
iTunes: qui oppure qui.
Amazon: qui or qui
La copia fisica può essere ordinata qui qui e come abbiamo detto comprende anche la t-shirt e il poster, e le tre tracce bonus Shizuku, Grudge and Deai.

Recensione: Constellation – Esprit D’Air

Questa è la prima, speriamo di una lunga serie, recensione musicale che stiamo affrontando su questo blog, pertanto speriamo vi sia gradita. L’album di cui vi parliamo è l’inedito dei Esprit D’Air, Constellation, di cui abbiamo annunciato l’uscita, prevista per il 30 giugno, solo qualche giorno fa.

Abbiamo ricevuto l’album in anteprima (e di questo ringraziamo) e lo abbiamo ascoltato per voi così da potervi dire cosa ne pensiamo.

Per quanto mi riguarda è stato il primo album che ascolto di questa band e devo ammettere che sono stati una piacevole scoperta.

Constellation può considerarsi l’album che si assume il compito di riportare la band a ricavalcare le scene. Come abbiamo già annunciato nell’articolo precedente, gli Esprit D’Air si sono riformati solo nel 2016, dopo ben tre anni di inattività, quando Kai, il chitarrista, ha assunto anche il ruolo di voce, Ellis del basso e Daishi alla batteria.

Le musiche e le sonorità sono perfettamente in grado di affrontare a testa alta quelle che sono band più famose e affermate nel campo della musica rock giapponese. I ritmi sono energici sebbene si alternino piacevolmente a momenti dai toni più soft.  In particolar modo, almeno per quanto mi riguarda, mi hanno colpiti i brani The Hunter e Reminescence che esaltano particolarmente in alcuni momenti la voce calda del cantante. Mi sarebbe piaciuto poter anche leggere il testo e potervi dire qualcosa di più, ma abbiamo l’intenzione di chiedere alla band stessa con una piccola intervista, questo e altri particolari, su questo album in particolare, ma anche sui loro progetti futuri. 

unnamed (1)Da pochi giorni è stata annunciata una novità, nella versione “fisica” dell’album sono presenti ben tre tracce bonus, che sono una sorpresa anche per noi. Oltre ciò gliEsprit D’Air hanno lanciato un giveaway per poter scaricare la versione digitale di Rebirth gratuitamente. Vi basterà compilare il form che trovate a questo link. Un piccolo ringraziamento ai loro fan che li hanno seguiti al Camden Rock Festival.

Di seguito i link per preordinare la vostra copia
iTunes: qui oppure qui.
Amazon: qui or qui
La copia fisica può essere ordinata qui qui e come abbiamo detto comprende anche la t-shirt e il poster, e le tre tracce bonus Shizuku, Grudge and Deai.

Esprit D’Air announce comeback album ‘Constellations’

Following the release of their new video ‘Guiding Light’, and ahead of their appearance at Camden Rocks Festival, London-based Japanese rock band Esprit D’Air have announced details of their eagerly awaited comeback album. ‘Constellations’  will be released on the 30th of June, the album can be pre-ordered digitally now on iTunes and Amazon or a physical copy can be ordered here.

 

Esprit D’Air reformed in June 2016 after a three year hiatus, with guitarist Kai taking on the role of the vocalist, Ellis on bass and Daishi on the drums. Their sound is unique and fresh, bringing together hard-hitting aggression with melodic interludes and blistering guitar solos.

constellations-espirit-d-airConstellations
1. Ignition
2. Rebirth
3. Guiding Light
4. The Hunter
5. Starstorm
6. The Awakening
7. Reminisce
8. Versus

 Don’t forget Esprit D’Air are appearing at Camden Rocks Festival next month. Tickets are on sale at £39.50 (subject to booking fee), and give fans access to all 250+ bands across 25 venues making up the festival. 2017 sees the Camden Rocks Festival line-up growing bigger than ever, with the likes of Feeder, The Coral, The Damned, Milburn, The Rifles, Reverend and The Makers, Carl Barat & The Jackals and many more topping the 250-band-strong bill, with further acts still to be announced.
Tickets can be purchased via this link.

2016 saw Esprit D’Air make an appearance at the main stage of UK’s largest celebration of Japanese culture, Hyper Japan at Olympia, London as well as headlining a charity concert organised by Peko Peko in aid for the five year anniversary of the Tohoku earthquake—raising £1,100 for English and music lessons at Aoba Gakuen, an orphanage in Fukushima. Following this Esprit D’Air launched their comeback single ‘Rebirth’, and ‘Guiding Light’ and performed numerous shows up and down the UK.

Esprit D’Air are not seeking a major record label, but instead have a strong DIY ethos, and aim to be as self-sufficient as possible, producing everything themselves. Consequently they record, mix and master their own releases in their own home recording studio and create the artwork themselves.

Official Site
Facebook
Twitter
YouTube

Kai: Vocals, Guitar & Programming
Ellis: Bass & Backing Vocals
Daishi: Drums & Programming

Gli Esprit D’Air danno vita a un nuovo album: Constellations

A seguito dell’uscita del loro nuovo video ‘Guiding Light‘, e ad anticipare la loro partecipazione al  Camden Rocks Festival, la band giapponese con sede a Londra  annunciano i dettagli del Esprit D’Air annunciano i dettagli l’album che fa da apri  strada al loro tanto atteso ritorno.  L’uscita di Constellations  è prevista per il 30 di giugno, ma l’album può essere preordinato nella sua versione digitale su  iTunes  e  Amazon, in alternativa una copia fisica può essere ordinata al seguente  link.

 

Nel 2016 gli Esprit D’Air hanno riformato la band dopo un periodo di attesa di ben tre anni, quando il chitarrista Kai ha preso la parte del vocalista, Ellis al basso e Daishi alla batteria. Le loro sono sonorità uniche e fresche miscelando insieme ritmi  forti e aggressivi, con interludi melodici e focosi assoli di chitarra.

constellations-espirit-d-airConstellations
1. Ignition
2. Rebirth
3. Guiding Light
4. The Hunter
5. Starstorm
6. The Awakening
7. Reminisce
8. Versus

 Vi ricordiamo che gli  Esprit D’Air saranno al Camden Rocks Festival il prossimo mese. Il prezzo del biglietto è di  £39.50 (da aggiungersi i costi di prenotazione), e permetterà ai fan di poter assistere ai concerti di oltre 250 band distribuiti su 25 palchi. Il 2017 vede il  Camden Rocks Festival crescere come non mai, con artisti come Feeder, The Coral, The Damned, Milburn, The Rifles, Reverend and The Makers, Carl Barat & The Jackals e molti altri di cui molti ancora devono essere annunciati.
I biglietti possono essere acquistati  qui.

Il 2016 ha visto gli Esprit D’Air partecipare a uno dei maggiori palchi dedicati alla cultura Giapponese del regno Unito, l’Hyper Japan all’Olympia, di Londra e  come band di punta al concerto di beneficenza organizzato da Peko Peko in onore del il quinto anniversario del terremoto di Tohoku —raccogliendo  £1,100 che sono stati devoluti a finanziare lezioni di musica e inglese all‘Aoba Gakuen, un orfanotrofio di Fukushima. A seguire gli  Esprit D’Air hanno annunciato il singolo che annuncia il loro ritorno sulle scene ‘Rebirth‘, e  ‘Guiding Light‘ e si sono esibiti in diversi eventi in tutto il Regno Unito. 

Esprit D’Air non puntano a pubblicare con le maggiori etichette poiché il loro  concept è molto dedito all’autoproduzione e amano essere quanto più autosufficienti possibile producendo ogni cosa da soli. Ciò significa che registrano, mixano gestiscono ogni pubblicazione nel loro studio privato e creano da soli ogni singola parte di ogni singolo pezzo.

Official Site

Facebook

Twitter

YouTube

Kai: Vocals, Guitar & Programming
Ellis: Bass & Backing Vocals
Daishi: Drums & Programming

 

VAMPS Official Street Team Q&A con HYDE e K.A.Z.

Come apprezzamento per tutto il vostro supporto, abbiamo selezionato alcune domande dei membri del nostro Street Team e le abbiamo inviate ad HYDE e K.A.Z. affinché potessero rispondere.  Scoprire come si sono sentiti ad affrontare un tour  in America insieme ad altre band, la loro visione di UNDERWORLD,  gli zombie di Pittsburgh… e un messaggio per lo Street Team ufficiale.

“Sono molto grato per tutto ciò che lo Street Team sta facendo per noi. Senza tutti voi, non saremmo mai riusciti a fare tutti questi concerti in così tanti posti dove non eravamo mai stati prima e ad avere tutto questo ascolto. Speriamo di poter diventare una band di cui tutti voi possiate essere orgogliosi e soddisfare le vostre aspettative. Quindi, vi prego, continuate sempre a seguirci.”

– HYDE

“Grazie per tutto il vostro supporto in questa “battaglia” alla conquista di nuove terre. Lo apprezziamo davvero tanto!”

– K.A.Z

Qual è la cosa che vi piace di più del fare un tour negli States/ fuori dal Giappone? (Dallas, TX), Vanessa Corona (Tempe, AZ)
HYDE: La cosa più bella sul fare un tour negli Stati Uniti  è quella sensazione di uscire dai propri confini e costruire un pubblico americano più grande. È davvero una grande opportunità portare la nostra musica in un paese dove la musica rock è così popolare e rigogliosa.
K.A.Z: La mia parte preferita è quella di poter consegnare la nostra musica direttamente ai fan che sono ai nostri concerti.
calling-hyde-vampsQual è la vostra impressione dell’America rurale (le piccole città)? Siete stati trattati in modo diverso rispetto alle grandi città come Los Angeles e New York? Laura (Sacramento, CA)
HYDE: Mi piacciono le cittadine. In realtà, in linea generale, mi sento molto più a mio agio nelle cittadine che nelle grandi città.
K.A.Z: Non ho notato particolari differenze riguardo il trattamento che ci è stato riservato. La cosa un po’ mi meraviglia, ma a volte ho l’impressione che nelle piccole città la gente sia più calorosa e affiatata.
Avete imparato qualcosa delle band con cui avete lavorato durante il tour (I PREVAIL, STARSET ) – i loro stili musicali sono molto diversi da quello dei VAMPS, ma l’impressione è stata che in nessun concerto sia venuto a mancare l’affiatamento. Sarah Peters (Washington, DC)
HYDE: Mi ha eccitato molto veder suonare le altre band. Alcuni dei loro stili possono apparire molto diversi, ma ne ho tratto tanta ispirazione e ho sempre avuto l’impressione di poter imparare molte cose da loro.
K.A.Z: Giacché c’è come un senso di competizione fra le band (chi riesce a mantenere più alta l’attenzione del pubblico), mi sono sentito in fiamme. Questo ci ha motivati a gettarci nella folla e accrescere il livello delle nostre performance.
Ogni album creato dai VAMPS sembra voler superare i confini, creativamente parlando, in special modo UNDERWORLD. Cosa spinge i VAMPS a cercare di spingersi continuamente oltre i confini della creatività? Quel è l’ispirazione che porta alla scoperta e al rinnovamento delle sonorità? Heather (Los Angeles, CA), Hanna Takumi (Virginia Beach, VA)
HYDE: Perché noi siamo vampiri, quindi siamo diversi!
K.A.Z: Questo album è stato creato principalmente con l’obiettivo di raggiungere un pubblico globale. È proprio per questo motivo che sembra diverso. Sono canzoni che cercano di raggiungere i gusti di un mercato internazionale molto più che quello giapponese. Ho imparato molte cose sul come sia possibile attrarre il pubblico straniero.
Qual è il vostro concetto di “sottomondo*“? Se potessi oltrepassare la porta del SOTTOMONDO, che tipo di atmosfera pensate ci si possa trovare?  Blanca Luna (Mexico), Liz (Chile)
HYDE: Per poter accedere al sottomondo devi offrire il tuo sangue. È come  trovarsi a una festa per vampiri infinita!
calling-vamps-kazMi considero una nuova fan dei VAMPS, cosa devo aspettarmi di vedere a un vostro concerto?? Vanessa Corona (Tempe, AZ)
HYDE: La sensualità di K.A.Z.! (ride)
K.A.Z : Vieni al concerto e guarda tu stessa come siamo durante un live.
Amo la vostra musica, migliora davvero le mie giornate quando le cose vanno male o è una giornata storta.. Cosa vi ispira quando scrivete le vostre canzoni?  Jerithe Takarai (Baltimore, MD)
HYDE: La cosa più importante è che il pubblico si diverta ai live. Quando scrivo le canzoni penso sempre a come il pubblico possa divertirsi durante le performance live. 
K.A.Z: Come prima cosa, decido quale debba essere il tema dominante della canzone – e se debba avere un ritmo più forte o delicato. Poi, allo scopo di trovare il giusto ritmo, suono dei tamburi, ad esempio, e traggo ispirazione da quel suono, cerco un feeling con questo e da qui comincio a scrivere la canzone.
Come è la vita nel pulmino? Qual è la cosa migliore e quale la peggiore del viaggiare con il pulmino? Julia (Argentina)
HYDE: La parte migliore di viaggiare con il pulmino è che quando lo spettacolo è finito, saltiamo sull’autobus e partiamo direttamente per la prossima città ed evento. In Giappone, spostarsi è molto più complicato: dobbiamo arrivare in stazione, prendere un treno, cambiare con un altro treno ecc.. La cosa negativa di viaggiare sul pulmino è che beviamo un po’ troppo durante il viaggio…
K.A.Z: La cosa buona è che una volta finito lo spettacolo, posso tornare sul bus e bere qualcosa! La cosa negativa è quando dormo, mi sveglio facilmente quando il pulmino traballa o prende qualche curva.
Se poteste condividere una delle esperienze o storia di questo tour negli Stati Uniti con la vostra famiglia e gli amici in Giappone, quale sarebbe? Michael M. (Houston, TX)
HYDE: Ho sentito che Pittsburgh è famosa per gli zombies. C’è un piccolo negozio nella città dove è stato girato un film sugli zombie, pieno di oggetti che riguardano gli zombie. Sfortunatamente non sono riuscito a vederlo. 
K.A.Z: Sebbene siamo stati in molti posti nuovi , durante il periodo dei concerti riesci soltanto a fare avanti e indietro dal pulmino al luogo dell’evento. Così, sfortunatamente, non ho potuto vedere molto di ciò che mi sarebbe piaciuto. 
 calling-vamps
Messaggio dei VAMPS allo Street Team:
HYDE: Sono molto grato per tutto ciò che lo Street Team sta facendo per noi. Senza tutti voi, non saremmo mai riusciti a fare tutti questi concerti in così tanti posti dove non eravamo mai stati prima e ad avere tutto questo ascolto. Speriamo di poter diventare una band di cui tutti voi possiate essere orgogliosi e soddisfare le vostre aspettative. Quindi, vi prego, continuate sempre a seguirci.
K.A.Z: Grazie per tutto il vostro supporto in questa “battaglia” alla conquista di nuove terre. Lo apprezziamo davvero tanto!
*sottomondo: con questo termine intendiamo tutto ciò che concerne il concetto di UNDERWORLD. Il termine inglese può racchiudere tutto ciò che è incluso in quel tipo di letteratura di tipo fantastico che ha a che fare con un panorama horror. Vampiri, lupi mannari e tutto quello che riguarda il mondo delle tenebre (comprese una certa branca di folletti e creaturine maligne) possono considerarsi parte di questo "sottomondo".
 Un'altra espressione adatta a definire questo concetto potrebbe essere quella di "Mondo di Tenebra".
 Tuttavia, nel caso specifico abbiamo preferito utilizzare questo termine per maggiore affinità con quello originale.

I sukekiyo lanciano una nuova collezione in edizione limitata

Già in passato abbiamo parlato dei sukekiyo tempo addietro, quando abbiamo annunciato il progetto.  Oggi invece siamo qui per parlare. Del loro ultimo lavoro  “ADORATIO” che, di fatto, risulta essere anche un grande progetto collaborativo. Questo album, difatti,  sarà composto da tre CD.  Nel primo oltre alle già 11 tracce previste ne saranno presenti i 13 brani di Aoguroi Histeria, il secondo è invece una raccolta di collaborazioni e remix fra cui figurano quelle con Gala (MERRY), YUKIYA (Kαin), Kenichi Fujisaki (Justy-Nasty), kyo (D’ERLANGER), Shoshifumi Fukui (VINYL, ex. STRAW BERRY FIELDS, ex. D’ ERLANGER). Nel terzo e ultimo disco sono invece presenti video musicali di 「」e「襞謳, 11 canzoni e alcuni video dei diversi concerti.

L’uscita è prevista per giugno.

adoratio-sukekiyo
sukekiyo / ADORATIO Size: FREE

Commenti dei membri

La versione completa dei commenti di Kyo, TAKUMI, UTA, YUCHI e MIKA  è disponibili all’interno di  “karasuma shimbun.

TAKUMI

Sono passati già tra anni dall’uscita di 『IMMORTALIS』. Nel frattempo abbiamo anche rilasciato una raccolta di video『MUTANS』, che ci ha fatto sentire come se avessimo completato un ciclo e fosse finalmente giunto il momento per della musica nuova. Kyo e gli altri membri hanno pensato a lungo su ciò che i sukekiyo dovessero fare a questo punto. Abbiamo provato molte cose e le abbiamo lanciate su molti fronti.

E adesso abbiamo completato una raccolta di video e audio che risulta completamente diversa dai lavori precedenti.

UTA

Sfida. Può sembrare una parola molto comune, ma è la migliore per descrivere questo lavoro. Sembra come in quei momenti in cui scopri una parte completamente nuova di te stesso. Quando ciò accade nella musica, dove non ci sono forme delimitate,  nulla che sia giusto o sbagliato, risulta un po’ difficile riuscire a superarsi, ma posso dire, in confidenza, che questa volta ci siamo davvero riusciti.

YUCHI

『ADORATIO』. È sicuramente un lavoro molto ambizioso, nato principalmente dal desiderio di superare i sukekiyo che eravamo abituati a conoscere.

Abbiamo seguito l’evoluzione di ogni singola canzone come dei genitori che guardano crescere i propri figli, e ciò mi ha reso veramente felice.

MIKA

La gente dice che è impossibile quantificare entusiasmo e la passione delle persone, ma io credo che alcuni abbiano la sensibilità di percepirla.

Non mi sarei mai aspettato che pochi minuti di musica potessero toccare il cuore delle persone così profondamente.

Che cosa immensa e profonda è la musica. Questa volta ho avuto questa forte sensazione.

HIZAKI e Atelier-PIERROT: un book per i fan

hizaki-x-atelier-pierrotLa collaborazione di HIZAKI con ATELIER PIERROT non è certo una novità per i fan del celebre artista. Quello che invece alcuni di voi non sanno è che esiste un photobook contenente alcuni scatti che HIZAKI ha realizzato a scopo promozionale. Il book HIZAKI x ATELIER PIERROT x KOMACHI è disponibile attualmente su CD Japan dal 17 maggio ed è composto da ben 20 pagine formato A4. Trattandosi di una edizione limitata vi sono rimaste solo poche copie.

Per quanto riguarda invece le calze indossate da HIZAKI è possibile trovarle sullo shop ufficiale di ATELIER PIERROT, oppure tramite il sito CHAOTIC HARMONY.

NEOYMN-152
HIZAKI x ATELIER PIERROT x KOMACHI
HIZAKI

Yoshiki rassicura i fan per la riuscita del proprio intervento. 

Tutti coloro che seguono gli X Japan e in particolare Yoshiki,  sono perfettamente a conoscenza del fatto che di recente egli abbia subito un intervento di sostituzione del disco intervertebrale. L’intervento che si è tenuto al Cedars-Sinai Hospital di Los Angeles,  ci fa sapere il batterista degli X Japan, è stato un successo.

Le attività della band si sono fermate per il mese di maggio quando a Yoshiki è stata diagnosticata una stenosi del canale foraminale cervicale (alcune informazioni in merito potete trovarle qui). Questa condizione gli è stata causa dalla sua intensa attività di batterista, queste sono le dichiarazioni della band.

yoshiki-interventoDurante la degenza in ospedale,  Yoshiki è rimasto in stretto rapporto con i fan, condividendo con essi i momenti salienti tramite il suo account Facebook e Instagram, ricevendo da questi ultimi numerosi messaggi di solidarietà.

Tuttavia,  sebbene i pazienti restino solitamente in ospedale per una degenza di un paio di giorni, Yoshiki, dopo essere svegliato dall’anestesia generale,  ha chiesto di poter uscire per poter registrare una canzone che ha scritto la notte prima dell’intervento.  È rimasto in studio per circa una mezz’ora prima di tornare a casa e finalmente,  godersi il meritato riposo al fine di recuperare le forze dopo l’intervento.  

yoshiki-riabilitazioneIn ogni caso, i medici hanno incoraggiato Yoshiki a cominciare quanto prima la riabilitazione e di lasciare il letto, o almeno questo è ciò che egli stesso ci fa sapere tramite i suoi canali. 


La ninna nanna dell’ultima notte 

DYLAN DOG 367

la_ninna_nanna_dell_ultima_notte__dylan_dog_367_cover
DYLAN DOG 367 La ninna nanna dell’ultima notte

Chiunque abbia mai letto un testo di Barbara Baraldi non può fare a meno di riconoscere quella vena di mistero ditoni un po’ cupi che caratterizzai suo stile. E non si smentisce nemmeno quando la sua penna incontra il mondo del fumetto. Del resto, non è certo la prima volta che Barbara ha a che fare con la testata di Sergio Bonelli e nemmeno è la prima volta in cui si dedica all’indagatore dell’incubo Dylan Dog. La ninna nanna dell’ultima notte è l’ultima opera che la scrittrice  ha regalato alla collezione e che sicuramente ne richiama pienamente lo stile riuscendo a creare pienamente quelle atmosfere che sono già presenti in altri suoi testi. Ad esempio, il personaggio di Domitilla, che in questo volume fa le veci dell’assistente di sempre Groucho, non può non essere proprio il frutto della mente della storyteller, con il suo essere un po’ retrò che allo stesso tempo è una figura determinata seppure non immune non immune alle paure che sono tipiche dell’essere umano.

E i bambini poi, quelli sì,  sanno essere davvero inquietanti. Eh già,  forse perché, in linea generale, i bambini nel panorama horrorifico hanno un qualcosa che li rende anche più temibili di quelli che sono tanti veri mostri,  un po’ forse perché non ce lo si aspetta, un po’ perché lasciano un qualcosa dentro dovuto al fatto che ciò che solitamente si considera tanto innocente,  fragile e innocuo possa nascondere una cattiveria altrettanto pura. Monday, che sembra tanto un omaggio a Mercoledì Addams, Honey e così gli altri hanno gli occhi di chi forse nemmeno si rende conto che quello che loro chiamano gioco, non è affatto un gioco.

E infine il burattinaio, una figura che resta a margine, ma che allo stesso tempo è sempre presente fin dalle prime pagine. C’è e non c’è, si mostra e poi lascia spazio agli altri personaggi per poi… Beh, questo dovrete scoprirlo leggendo.

la-ninna-nanna-dell-ultima-notteDetto ciò, fateci sapere se questa nuova rubrica risulta essere di vostro gradimento, se questo tipo di recensione vi è piaciuta  e quali altri tipi di titolo vi piacerebbe che recensissimo.

Al prossimo incubo.

Ampliamento organico

Parte 2

Bentornato al felice pubblico di questo blog. Siamo fieri di annunciarvi che da oggi il nostro staff cresce. Questa per noi è sempre una grande notizia, in quanto ciò ci permette di crescere e proporre sempre un maggior numero di contenuti ed essere costantemente aggiornati. Nel caso specifico angysetsugekka si occuperà per il nostro blog di recensioni di libri ed in particolare di quelli che trattano le storie d’amore, cosa nella quale, finora, la nostra testata era alquanto carente. Con l’arrivo di angy, dunque,  si apre anche una nuova rubrica che resterà quasi esclusivamente nelle sue mani A heart full of  love nome ereditato dal celebre brano presente all’interno del musical I Miserabili e che vedrete presto online.

Detto ciò, vi prego tutti di darle un caloroso benvenuto e leggere gli articoli che pubblicherà per noi.

A presto, non vediamo l’ora di vederti all’opera angy!

Nuova rubrica: Nuvole

Tempo è stato pubblicato un articolo riguardo l’introduzione di un nuovo publisher all’interno di questo blog. Questo perché l’idea è far sì che questo piccolo angolo cresca sempre di più e che sia in grado di offrire ai lettori quanto essi desiderano. Si è deciso dunque di ampliare l’angolo delle recensioni anche al mondo del fumetto. O meglio, non che prima questo non fosse possibile, ma si è deciso di dedicare loro una sezione tutta loro, denominata Nuvole, che sarà attiva a breve.

In questa nuova sezione saranno presenti sia fumetti di tipo occidentale, sia manga, dato che entrambi hanno in comune il fattore che da nome a questa raccolta: il balloon, ovvero la nuvoletta tipica di questo tipo di testi. In questa stessa sezione, verranno inserite anche eventuali segnalazioni che riguardano questo mondo, ragion per cui vi chiediamo di rimanere sintonizzati e suggerirci i vostri preferiti. 😉

SUGIZO collaborerà al nuovo album di TOKU: Shake

sugizo-tokuQuesta è la prima volta che in questo spazio parliamo di un artista del jazz proveniente dal Giappone. Toku, in madre patria è molto famoso.

Il prossimo giugno, Toku lancerà un nuovo album al quale ha collaborato niente poco di meno che SUGIZO ( X JAPAN , LUNA SEA ).  L’album conterrà 12 tracce tra cui diverse cover fra cui Space Oddity di David Bowie, che tra l’altro è proprio la traccia alla quale ha collaborato SUGIZO oltre a Purple Rain.

Altri artisti che hanno preso parte alla produzione di questo album sono Yasei Collective, AISHA, Zeebra,  DABO, Shishido Kavka e The Gospellers.

Più in basso troverete l’intera track list sia della limited edition che ha in aggiunta un DVD, sia della versione regular.

Shake / TOKU
  1. Opening (let the music play you) featuring Everybody
  2. Space Oddity featuring SUGIZO and Yasei Collective
  3. Moonshine featuring AISHA
  4. Montara featuring Zeebra & DABO
  5. I Thought It Was You
  6. Satisfaction featuring シシド・カフカ
  7. Maxine featuring ゴスペラーズ
  8. Guilty featuring 多和田えみ
  9. Tight Rope
  10. Dance Me To The End Of Love featuring 大黒摩季 and NAOTO
  11. Purple Rain featuring SUGIZO
  12. Opening (reprise)
  1. Space Oddity featuring SUGIZO and Yasei Collective
  2. Moonshine featuring AISHA
  3. Montara featuring Zeebra & DABO
  4. I Thought It Was You
  5. Satisfaction featuring シシド・カフカ
  6. Maxine featuring ゴスペラーズ
  7. Guilty featuring 多和田えみ
  8. Tight Rope
  9. Dance Me To The End Of Love featuring 大黒摩季 and NAOTO
  10. Purple Rain featuring SUGIZO
  11. Opening (reprise)
  1. CITIZEN “LIGHT in BLACK2015″Webムービー「Shine On」
  2. CITIZEN “LIGHT in BLACK2016 Blue Edition”Webムービー「Time Is Blue」
  3. CITIZEN “LIGHT in BLACK2017 AMBER Edition”Webムービー「Moonshine」

I lynch. lanciano SINNERS-EP.

SINNERS-EP non è solo il nuovo EP, appunto dei lynch., la cui uscita  è prevista per il 31 maggio. No,  SINNERS-EP si annuncia essere anche un grande esperimento di collaborazione. Il disco infatti conterrà sei pezzi, ognuno dei quali a eccezione della prima traccia strumentale sarà in featuring con un bassista di altre famose band del Giappone. I nomi sono stato annunciati da pochi giorni e sono J, Hitoki, T$UYO$HI (The BONEZ / P.T.P), YOSHIHIRO YASUI (OUTRAGE), eYUKKE (MUCC).

Come da usanza ci saranno due edizioni, una regular e una limited la quale conterrà i video delle canzoni e un video bonus.

lynch. – SINNERS-EP

lynch new look

1 SIN (instrumental)
2 TRIGGER feat. J
3 BLACK OUT DESTROY feat. 人時
4 KALEIDO feat. T$UYO$HI
5 DIES IRAE feat. YOSHIHIRO YASUI
6 SORROW feat. YUKKE

lynch. officials http://lynch.jp/

J http://www.j-wumf.com/

man hour http://hitoki.info/

T $ UYO $ HI (The BONEZ / PTP) http: //thebonez.com/ http://www.paymoneytomypain.com/

YOSHIHIRO YASUI (OUTRAGE) http://www.outrage-jp.com/

YUKKE (MUCC) http://www.55-69.com/

Matenrou Opera – PANTHEON -PART 1-

Era stato annunciato già da metà febbraio il nuovo album dei matenrou opera che verrà rilasciato il 12 aprile 2017 e avrà per titolo PANTHEON – PART 1 –. L’album segna il 10° anniversario della band e per l’occasione è stata rilasciata in rete anche una versione speciale del sito web, tutta dedicata al nuovo album e agli eventi ad esso legati.

matenrouoperaMa andiamo con ordine.

L’album conterrà 10 tracce e nella versione limitata sarà incluso un DVD che conterrà i video di PHOENIXPANTHEONPer questa occasione i matenrou opera hanno previsto delle differenze per la prima stampa a seconda di quale sito effettuerà la prevendita. Nel caso di CDJapan, entrambe le edizioni saranno disponibili con una cover art in formato LP.

PANTHEON -PART 1- Matenrou Opera

Fra gli eventi, invece, collegati all’anniversario sono stati lanciati un tour nazionale e uno europeo di chi vi lasciamo le date qui di seguito

PANTHEON TOUR -the first movement-
Data Città Luogo
2017/5/4 Ebisu LIQUIDROOM
2017/5/13 Nagoya SPADE BOX
2017/5/14 Kobe VARIT.
2017/5/16 Okayama CRAZYMAMA2nd Room
2017/5/18 Hiroshima Cave-Be
2017/5/20 Kumamoto B.9 V2
2017/5/21 Fukuoka DRUM SON
2017/5/23 Matsuyama SALONKITTY
2017/5/25 Shizuoka Sunash
2017/6/3 Yokohama NEW SIDE BEACH!!
2017/6/4 Takasaki club FLEEZ
2017/6/15 Osaka OSAKA MUSE
2017/6/17 Kanazawa vanvan V4
2017/6/18 Niigaya Live Hall GOLDEN PIGS RED STAGE
2017/6/21 Sapporo DUCE SAPPORO
2017/6/23 Marika Club Change WAVE
2017/6/25 Sendai CLUB JUNK BOX
PANTHEON TOUR -the second movement-
Data Paese Città Luogo
30 giugno Finlandia Helsinki Nosturi
1 luglio Regno Unito Londra The Underworld
3 luglio Germania Cologne. MTC
4 luglio Polonia Wroclaw Firlej
6 luglio Germania Monaco Feierwerk
8 luglio Francia Parigi La Boule Noire
9 luglio Paesi Bassi Amsterdam Melkweg
10 luglio Russia Mosca Club Moskva

I biglietti possono essere acquistati presso: B7klan

matenrou opera official: http://matenrou-opera.jp/
matenrou opera PANTHEON special website: http://matenrou-opera.jp/pantheon/

VAMPS – Sul canale ufficiale l’MV di CALLING

Di recente abbiamo già parlato dell’uscita del nuovo singolo dei VAMPS, CALLING e del loro nuovo album UNDERWORLD. Da poche ore sul canale ufficiale è possibile visionare l’MV di CALLING, il brano che da nome al singolo, appunto.

 Come già abbiamo accennato il singolo verrà rilasciato a breve, il 22 marzo ed è stato prodotto da Kane Churko conosciuto per aver prodotto artisti come Five Finger Death Punch, Papa Roach,  e gli stessi In This Moment, mentre il video è stato prodotto da Nick Peterson ed è stato girato a Los Angeles ad inizio marzo.

VAMPS CALLING
  • M1. CALLING
  • M2. ENJOY THE SILENCE
  • M3. THE PAST – LIVE –
  • M4. REPLAY – Live –
  • M5. SWEET DREAMS – Live-

VAMPS LIVE 2016 Acoustic Day (2016.9.20)

  • M1. CALLING
  • M2. ENJOY THE SILENCE

In entrambe le edizioni per la prima stampa sarà incluso un posterUICV-9235_POS1